Costi di spedizione | CLICCA QUI

X

Il ciclo di lavorazione è vario e soggettivo, uno dei metodi di produzione locale tipica avviene rompendo i pomodori per eliminare i semi, successivamente cotti e poi passati al fine di ottenerne la polpa ed eliminare le bucce. La polpa ottenuta si conserva in bottiglie ermeticamente chiuse, successivamente sterilizzate in grosse pentole colme di acqua per 30 minuti dall’inizio dell’ebollizione, quindi fatte raffreddare avvolgendole in coperte per evitare differenze di temperatura con l’esterno. La tradizionalità del prodotto è ricercata nella provenienza e coltivazione locale della materia prima. Le varianti del sugo al basilico rappresentano ricette d’eccellenze italiane quali: sugo al tonnetto e capperi, al basilico, al peperoncino, alle olive celline e il sugo alla contadina.