Costi di spedizione | CLICCA QUI

X
In offerta!

Mirtilli

2,90 2,19

Peso: 125 g.

Categoria:

I Mirtilli si distinguono in tre differenti specie: mirtillo nero, rosso e blu e sono dotati di un enorme quantitativo di sostanze antiossidanti, in grado quindi di prevenire patologie cardiovascolari, proteggere dai tumori e addirittura ritardare il naturale processo di invecchiamento. Il mirtillo nero è quello maggiormente ricco di principi salutari. Ma tutti i mirtilli contengono zuccheri e molti acidi, in particolare l’acido citrico (che protegge le cellule) ma anche l’acido ossalico, l’idrocinnamico e il gamma-linolenico. L’acido ossalico è quello che conferisce il classico sapore asprigno del frutto; l’acido idrocinnamico è molto efficace perché è in grado di neutralizzare le nitrosammine cancerogene (prodotte nell’apparato digerente in conseguenza dell’ingestione di nitrati); l’acido gamma-linolenico invece è molto utile al sistema nervoso perché previene la nefropatia diabetica. Il mirtillo nero è anche particolarmente ricco di acido folico e contiene tannini e glucosidi antocianici, i quali oltre a dare al frutto il suo caratteristico colore, riducono la permeabilità dei capillari e ne rafforzano la struttura. Le antocianine infine, presenti in grandi quantità, rafforzano il tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni e ne migliorano l’elasticità ed il tono. Riescono in tal modo a svolgere un’azione antiemorragica nonché contro i radicali liberi. Tutte questa sostanze poi favoriscono e aumentano la velocità di rigenerazione della porpora retinica, migliorando la vista specialmente la sera, quando c’è poca luce. Hanno una elevata percentuale di ferro e vitamina C ed il mirtillo rosso è particolarmente indicato per prevenire e curare le infezioni delle vie urinarie (cistite).

In Cucina: i mirtilli si prestano bene in cucina per arricchire macedonie, insalate e yogurt, per preparare tisane (contro dissenteria, emorroidi, disturbi della vescica e dei reni), salse con cui guarnire formaggi, carni e pesce, e distillati. Ecco come preparare una veloce salsa ai mirtilli: sciacquare i mirtilli e scolarli; in una pentola scaldare l’acqua, unire lo zucchero e aspettare che si sia completamente dissolto. Quando il liquido raggiunge l’ebollizione, versate i mirtilli. Regolare il fuoco in modo che la salsa rimanga in ebollizione e cuocere fino a che i mirtilli non si aprono del tutto e non si raggiunge la consistenza desiderata. Togliere la pentola da fuoco, far raffreddare la salsa e metterla in frigorifero. La salsina è servita!

Curiosità: lo sapevate che i mirtilli hanno proprietà rinfrescanti, astringenti, toniche e sono utilizzati, sin dall’antichità, per i problemi legati ai capillari (couperose). Si possono utilizzare per creare in casa una maschera per il viso: in un quarto di litro di acqua, bollire un cucchiaio di bacche per 10 minuti. Schiacciarle, aggiungere 2 cucchiai di avena polverizzata e mescolare. Stendere sul viso tenendo per 15 minuti. Infine sciacquare con acqua tiepida.

 

Origine: Italia, Spagna, Argentina, Uruguay, Cile.

Categoria: I

Calibro: misto

Peso: 150 g

Mirtilli
Categoria Frutta
Nome Scientifico Vaccinium myrtillus
Periodo Giugno, Luglio, Agosto e Settembre

 

Ripartizione percentuale dell'energia

Composizione percentuale
Proteine  15%
Lipidi  7%
Carboidrati  78%
Alcol  0%

 

COMPOSIZIONE CHIMICA E VALORE ENERGETICO PER 100g DI PARTE EDIBILE

Composizione chimica valore per 100g
Parte edibile (%): 100
Acqua (g): 85
Proteine (g): 0.9
Lipidi(g): 0.2
Colesterolo (mg): 0
Carboidrati disponibili (g): 5.1
Amido (g): 0
Zuccheri solubili (g): 5.1
Fibra totale (g): 3.1
Alcol (g): 0
Energia (kcal): 25
Energia (kJ): 103
Sodio (mg): 2
Potassio (mg): 160
Ferro (mg): 0.7
Calcio (mg): 41
Fosforo (mg): 31
Tiamina (mg): 0.02
Riboflavina (mg): 0.05
Niacina (mg): 0.5
Vitamina A retinolo eq. (µg): 13
Vitamina C (mg): 15