Costi di spedizione | CLICCA QUI

X

Lattughino

Peso: 250 g.

Categoria:

La Lattuga è un alimento delizioso, colorato e salutare. Infatti è ricca di fibre, potassio e vitamine, soprattutto A e C. Contiene anche moderate quantità di vitamine D, E, K, calcio, fosforo, magnesio e zolfo. Svolge un azione lassativa, ha proprietà lievemente analgesiche e sedative. Per il suo basso contenuto calorico è particolarmente indicata nelle diete. Ne esistono molte varietà, tra cui l’Iceberg o Brasiliana Salentina, che è un’insalata a cespo, di forma tonda, a foglie larghe turgide con i margini leggermente frastagliati e cuore a palla di colore verde chiaro; croccante. Ha un peso che varia dai 400 gr. Ai 550 gr; la Lattuga Romana, che ha il cespo allungato, ovale con foglie piegate a cucchiaio di colore verde intenso, luminoso, con grumolo non completamente chiuso. Ha una consistenza molto croccante dal sapore dolce. Ha un peso che varia dai 350 gr. Ai 500 gr; la Lattuga Mortella, dal cespo voluminoso a portamento eretto, di forma ovale con ampie foglie allungate a margine liscio, di colore verde scuro, con costolatura poco pronunciata, leggermente bollose, sovrapposte in modo serrato e compatto attorno a un cuore poco chiuso. Ha una consistenza molto croccante dal sapore dolce. Ha un peso che varia dai 350 gr. Ai 500 gr. la Lattuga Lollo, una qualità di lattuga introdotta in Campania da circa un decennio dal Nord Europa. Della stessa famiglia, possiamo scegliere e gustare più varianti: la Lollo Liscia Rossa, la Lollo Riccia Verde e la Lollo Riccia Rossa. La prima con cespi mediamente leggeri di colore di un rosso accesso e tendente allo scarlatto con portamento basso e semisferico. La lattuga lollo liscia rossa presenta foglie molto larghe, concave e lisce all’estremità. Al completo sviluppo, le foglie più esterne si chiudono rapidamente a formare una testa compatta e globosa. La seconda con cespi mediamente leggeri di colore di un verde brillante presenta un portamento basso e semisferico/allungato.  La lattuga lollo riccia verde presenta foglie medio-larghe, molto frastagliate su tutte le estremità (da qui la denominazione “riccia”). Al completo sviluppo, le foglie più esterne si chiudono rapidamente a formare una testa compatta. La terza con cespi mediamente leggeri di di un rosso accesso e tendente allo scarlatto presenta un portamento basso e semisferico/allungato. La lattuga lollo riccia rossa presenta foglie medio-larghe, molto frastagliate su tutte le estremità (da qui la denominazione “riccia”). Al completo sviluppo, le foglie più esterne si chiudono rapidamente a formare una testa compatta. La lattuga è composta per larga parte di acqua, circa il 95%. Molto importanti risultano però le restanti parti di questa verdura, rappresentate soprattutto da sostanze vitaminiche. Le vitamine presenti in buona quantità sono il betacerotene (da cui viene generata la vitamina A), B1, B2, B3, C ed E. Molto ricca di fibre, la lattuga presenta anche un ottimo contenuto di sali minerali tra i quali Calcio, Magnesio, Potassio, Sodio, ma soprattutto Ferro, molto utile in caso di soggetti anemici. Ha una composizione a bassissimo livello di grassi, utile a garantire un buon apporto di vitamine e sali minerali a fronte di un piatto che si presenta di base come ipocalorico. Una delle insospettabili qualità riconosciute alla lattuga è quella di blando sedativo, il che la rende un’ottima soluzione per il pasto serale anche per coloro che hanno difficoltà ad addormentarsi o sono sottoposte durante la giornata a forte stress. Il suo abbondante contenuto di acqua la rende poi una preziosa fonte per la reidratazione dell’organismo, contribuendo inoltre a contrastare la ritenzione idrica.

 

In Cucina: viene usata come contorno e come guarnizione per piatti a base di carne e pesce; oppure da sola accompagnata con altre verdure o da erbe aromatiche. Nell’utilizzarla a crudo, poiché l’aceto lacera le foglie, si consiglia di condirla con il limone. Si può utilizzare anche lessa, grigliata o farcita.

 

Curiosità: il nome della lattuga deriva dal liquido di colore bianco (che richiama il “latte” appunto) che la pianta libera quando viene tagliata.

Origine: San Cesario di Lecce, Lecce, Puglia, Italia.
Categoria: I

Confezione da 500 gr.

Composizione chimica valore per 100 g
Parte edibile (%): 80
Acqua (g): 94.3
Proteine (g): 1.8
Lipidi(g): 0.4
Colesterolo (mg): 0
Carboidrati disponibili (g): 2.2
Amido (g): 0
Zuccheri solubili (g): 2.2
Fibra totale (g): 1.5
Fibra solubile (g): 0.13
Fibra insolubile (g): 1.33
Alcol (g): 0
Energia (kcal): 19
Energia (kJ): 80
Sodio (mg): 9
Potassio (mg): 240
Ferro (mg): 0.8
Calcio (mg): 45
Fosforo (mg): 31
Tiamina (mg): 0.05
Riboflavina (mg): 0.18
Niacina (mg): 0.7
Vitamina A retinolo eq. (µg): 229
Vitamina C (mg): 6