Costi di spedizione | CLICCA QUI

X

Borragine salentina

Peso: 500 g.

Categoria:

La borragine (Borago officinalis) è una pianta della famiglia delle Boraginaceae. I suoi semi sono ricchi di acidi grassi polinsaturi e sono utilizzati per le loro proprietà antinfiammatorie e protettive del sistema cardiovascolare. E’ detta anche Borrana ed è una pianta molto diffusa ed è presente nelle nostre zone allo stato selvatico. E’ un’erba con un sapore simile a quello del cetriolo.

L’olio di borragine è controindicato nei soggetti che assumono anticoagulanti a causa dell’acido gamma-lineolico contenuto nei semi che può aumentare i tempi di coagulazione. L’uso terapeutico in quantità rilievanti di foglie e fiori di borragine allo stato crudo è sconsigliato, sia per l’insufficienza delle evidenze mediche (sia positive che controindicazioni), che per il fatto che i petali e le foglie crude conterrebbero, in quantità non ancora ben definite, alcaloidi pirrolizidinici, a potenziale attività epatotossica e cancerogena. Ha proprietà antinfiammatoria per i tessuti, riequilibrante del sistema ormonale femminile e protettiva del sistema cardiovascolare.

In Cucina: se ne consumano le foglie cotte, dal sapore di cetriolo, e i suoi fiori colti in estate. È l’alimento base per i tradizionali pansotti liguri.  Le foglie fresche sono usate nelle insalate per sostituire i cetrioli oppure alcuni chef oggi usano le foglie, appena scottate in acqua bollente, nelle insalate come sostituto degli spinaci freschi, anche se si consiglia sempre la cottura. Ottima per preparare risotti o primi piatti, nella minestre e nelle zuppe a cui aggiunge un sapore caratteristico. Può essere utilizzata per insaporire il té freddo e bevande di frutta. I fiori sono usati nelle torte e altre preparazioni dolciarie come guarnizione delicata, che mantenendo il colore dopo la cottura al forno, vengono utilizzati in cucina per tingere l’aceto di azzurro.

Curiosità: il nome deriva dal latino borra (tessuto di lana ruvida), per la peluria che ricopre le foglie. Fin dall’antichità la pianta ha fama di svegliare gli spiriti vitali. Secondo Plinio “Un decotto di borragine allontana la tristezza e dà gioia di vivere”.

 

Origine: San Cesario di Lecce, Lequile, San Donato di Lecce, Galatina, Lecce, Puglia, Italia.
Categoria: I
Calibro: misto
Peso: 500 g

Borragine
Categoria Verdure e Ortaggi
Nome Scientifico Borrago officinalis

 

Ripartizione percentuale dell'energia

Composizione percentuale
Proteine 32.37%
Lipidi 12.59%
Carboidrati 55.04%
Alcol 0%

 

COMPOSIZIONE CHIMICA E VALORE ENERGETICO PER 100g DI PARTE EDIBILE

Composizione chimica valore per 100 g
Parte edibile (%): 60
Acqua (g): 93
Proteine (g): 1,8
Lipidi(g): 0,70
Colesterolo (mg): 0
Carboidrati disponibili (g): 3,10
Amido (g): 0
Zuccheri solubili (g): 2
Fibra totale (g): 2.9
Alcol (g): 0
Energia (kcal): 21
Energia (kJ): 88
Ferro (mg): 3,3
Calcio (mg): 93
Fosforo (mg): 53
Tiamina (mg): 0,06
Riboflavina (mg): 0,15
Niacina (mg): 0,9
Vitamina A retinolo eq. (µg): 210
Vitamina C (mg): 35